Caduta Massi

L’arte della polemica attraverso l’uso del corsivo, genere letterario-giornalistico in cui brevità e ironia reggono il gioco. Un pugno di righe in faccia alle ingiustizie, un’occhiata di sfida ai pizzicagnoli del pensiero e ai frequentatori dell’ipocrisia. Uno stato d’animo e malanimo. La scrittura che va in battaglia col sorriso. Il corsivo riuscito è un calciatore spiazzante che fa gol da centrocampo.

Punteggiatura in quarantena

È di queste ore la notizia che, dopo l’eliminazione delle vocali e dei periodi brevi, il governo sta studiando un dpcm che limiti l’utilizzo dei segni d’interpunzione. Il provvedimento, tengono a sottolineare dal Comitato tecnico scientifico, è necessario poiché...

Noi cavie senza più agorà

Sono sette mesi che siamo entrati nel reality Il Grande Covid. E ci siamo talmente dentro che abbiamo rinunciato alla democrazia. Una bella pietra sopra al ragionamento, al produttivo scontro tra idee, alla nobile arte del confronto. Alla gogna...

Iscrizioni aperte per la rivolta sociale

Stare nel guado tra il comico e il tragico è l’attitudine del blob governativo che tiene l’Italia relegata nel covo dell’incerto. Non v’è un solo messaggio che arrivi dal cabinato dell’ex avvocato del popolo e della sua corte, a...

Gli Stati genitali dell’economia

Osservatori, cabine di regia, campagne d’ascolto, commissioni d’inchiesta, stati generali: il potere a distanza di sicurezza. L’opinione pubblica dispersa, santa lingua napoletana, per vichi e vicarielli. La parata del divino premier rientra nello statuto del temporeggiamento. Del rimando protocollato....

Dpcm di giugno, anteprima shock

Giuseppe Conte si è portato avanti con il lavoro. Prevenire è meglio che curare. Il Dpcm di giugno è già in fase avanzata con il placet del comitato tecnico-scientifico. In esclusiva, anticipiamo gli undici punti cruciali del discorso del...

Il picco degli esperti

Sfuse considerazioni dopo 40 giorni di giusta detenzione domestica. Nessuno mi restituirà la domenica persa ad allineare pullover per il più inutile dei cambi di stagione da quando calpesto la terra. Mi opporrò con parole e cazzotti all’eliminazione del...

Ospedale degli Incurabili Burocrati

Intubata nell’ospedale degli Incurabili Burocrati. Stesa su un lettone di faldoni, in una stanza senza numero con un finestrone che apre gli occhi su un incolto giardino. L’Italia è in terapia intensiva. Un filare di neon rovescia contro il...

Il cacca day

Siamo costretti a parlare di cacca. L’urgenza è strettamente personale. Il battutista Eros Drusiani scrive: “Le merde che si incontrano a volte si calpestano a volte si salutano”. Prima di arrivare in redazione, ne abbiamo salutate un...