HomeUn giro di bardoLa solitudine è un risultato esatto

La solitudine è un risultato esatto

Capitano giorni in cui il calcolo salta, la ragione è sepolta, il senso di tutto è legato stretto a un palo infame. I conti non tornano e sarà così fino a che il buio non sconvolgerà le ore. Provare a intavolare soluzioni o a patteggiare con le tabelline dell’incomprensibile è come intestardirsi a voler filmare il vento. Non resta che fermarsi e aspettare, respingendo ogni tentativo del ricordo di aprire varchi di sangue o del rimorso di allineare fallimenti.

Chi di carne umana è fatto, dovrebbe sapere che la sola operazione possibile dentro una pagina che schiera numeri scomunicati è lasciare la coda dell’occhio più o meno vicino alla moltiplicazione dell’onirico. Anche se la solitudine è un risultato esatto, non ci sarà divisione che tenga quando si prova il sogno per sogno. Sotto un cielo che cede i colori all’indecifrabile è l’unica via di fuga non aritmetica della stessa sostanza del coraggio e dell’amore.

2 COMMENTS

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leonardo
4 mesi fa

Alchemico… La vita al fondo, l’arte è transustanziare. Nessuna aritmetica sa la formula. Un abbraccio, Max.

Se ti va condividi

Post recenti

I miei libri

distratto il sogno passò

distratto il sogno passò

Tropico della spigola

Un giro di bardo

Tornasole

Stupidi Passanti

Tropico della spigola

Un giro di bardo

Tornasole

Stupidi passanti

Tropico della spigola

Un giro di bardo

Tornasole

Stupidi passanti